Polenta con salsicce e cipolle

  • prep. + cottura
  • difficoltà:

    difficoltà: Facile

  • 4  persone
  • Questa ricetta non prevede l’uso di ingredienti contenenti uovo.

    Questa ricetta non prevede l’uso di ingredienti contenenti latte.

    Si tratta, tuttavia, di una mera indicazione, in ordine alla quale non si assume alcuna responsabilità. Pertanto, l’utente è e resta l’unico responsabile di tutte le cautele necessarie per la preparazione di cibi, per i quali debbono essere utilizzati solo ingredienti contrassegnati dalla apposita simbologia, o comunque per consumatori allergici.

Polenta con salsicce e cipolle

INGREDIENTI x 4

  • 2

    cipolle bionde

  • 400 gr

    di salsiccia luganega

  • 500 gr

    di polenta taragna

  • 250 gr

    di porcini trifolati

  • 4 cucchiai

    di prezzemolo tritato

  • 30 gr

    di burro

  • 1 bicchiere

    di vino bianco secco

  • 1 bicchiere

    di brodo di carne

  • 3 cucchiai

    di olio extra vergine d'oliva

  • sale

Un secondo sostanzioso da gustare caldo: ecco come utilizzare la polenta taragna, rendendola ancora più irresistibile con salsicce e cipolle.

Preparazione

Tagliate la salsiccia in pezzi di circa 10 cm di lunghezza. Sbucciate la cipolla e affettatela sottilmente.

Accendete il forno a 180° e, quando sarà caldo, infornate la polenta in modo da servirla calda.

Mettete un tegame sul fuoco con l'olio e il burro. Quando questo si sarà sciolto aggiungete le salsicce e fatele rosolare brevemente. Una volta che si saranno colorite aggiungete un pizzico di sale, le cipolle e i funghi trifolati. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare la parte alcolica, quindi aggiungete il brodo e lasciate cuocere per 10 minuti, fino a quando le salsicce non saranno ben cotte e la salsa non si sarà rappresa.

Una volta che la polenta sarà ben calda tagliatela a fette e servitela insieme alle salsicce. Completate guarnendo il piatto con una spolverata di prezzemolo.

Il Sommelier consiglia

Questo piatto strutturato e caratterizzato dalla succulenza della salsiccia arricchita dall’aroma deciso della cipolla, richiede un vino che non soccomba ai sentori del piatto e che possa ripulire adeguatamente il palato. Per questo servirà un buon apporto di tannini, una discreta alcolicità e una buona intensità e persistenza. Suggerisco un Nebbiolo non eccessivamente strutturato: un Maroggia Valtellina Superiore o un Valgella accompagneranno la preparazione senza sovrastarne i sapori.

Share

Legenda

I seguenti simboli indicano che la ricetta non prevede l’uso di ingredienti contenenti uovo latte o glutine .

Si tratta, tuttavia, di una mera indicazione, in ordine alla quale non si assume alcuna responsabilità. Pertanto, l’utente è e resta l’unico responsabile di tutte le cautele necessarie per la preparazione di cibi, per i quali debbono essere utilizzati solo ingredienti contrassegnati dalla apposita simbologia, o comunque per consumatori allergici.

Piatti unici

credits:

comments powered by Disqus
Top 5
Calendario dell'Avvento
Calendario dell'Avvento

Dolci e frutta

  • 1 ora e 20 minuti
  • difficoltà  3/5
1
Cotechino in galera
Cotechino in galera

Secondi di carne

  • 10 minuti
  • difficoltà  3/5
2
Guazzetto di pesce
Guazzetto di pesce

Antipasti

  • 15 minuti
  • difficoltà  3/5
3
Agnolotti alla piemontese
Agnolotti alla piemontese

Primi

  • 120 minuti
  • difficoltà  4/5
4
Cappone ripieno
Cappone ripieno

Secondi di carne

  • 30 minuti
  • difficoltà  3/5
5
Ultime ricette pubblicate
Budini salati con uova di quaglia e coste croccanti

Antipasti

  • 30 minuti
  • difficoltà  3/5
Maccheroni alla Lucy

Primi

  • 1 ora e 30 minuti
  • difficoltà  3/5
Lingotti alle cipolle su salsa di pane

Primi

  • 45 minuti
  • difficoltà  3/5
Polpette di tonno con crema di peperoni

Antipasti

  • 1 ora e 30 minuti
  • difficoltà  2/5